Astrobase

Astrobase - Il meglio del calcio da tavolo
Search |
 
custom care
+facebook
FISTF Partner
Astrobase per Facebook

How to choose the bases - Materials and Characteristics

costruisci la tua base - set up your base

LA NOSTRA PREMESSA E LE NOSTRE OPINIONI


Nessun tipo di base potrà sostituire l'essenza del Subbuteo/calcio tavolo, che è data da TALENTO, SENSIBILITA' DEL DITO, ABILITA' TATTICA, SALDEZZA DI NERVI e tante altre caratteristiche umane che ognuno di noi potrebbe aggiungere a piacimento.
Le nostre basi renderanno il vostro gioco più preciso, più piacevole e spettacolare, ed il vostro tiro a rete più efficace e concreto, in quanto potrete sempre decidere voi se tirare rasoterra, alto e forte o a pallonetto (pallonetti morbidissimi da qualsiasi distanza ed angolazione).

Tutto questo produrrà una conseguente 'sicurezza' nel vostro gioco e nei vostri mezzi, che porterà a risultati estremamente positivi.
Questo è quello che noi siamo sicuri di poter dare, perchè è quello che tutti hanno riscontrato dopo aver giocato con produzioni ASTROBASE.
Tutte le ASTROBASE (nella stessa serie e dimensione, CC5 o CC6 ecc.) sono una uguale all'altra, per sempre, in qualunque momento od anno voi le acquistiate. Tutte le basi tirano benissimo od agganciano benissimo, l'importante è che siano, nella loro forma e dimensione, le basi 'giuste' per voi e per il vostro gioco.

Volete giocare 'diritto' con stabilità e sicurezza? Tiri e tocchi precisi anche da una parte all'altra del campo? Allora CC3 o CC6 fanno per voi.
Siete un grande attaccante e amate un gioco brioso, fatto di lanci, passaggi profondi senza sforzo, gioco d'effetto e buona stabilità da lontano? Niente meglio di una CC8.

Volete riuscire a fare tutto, venendo aiutati dalla base in qualsiasi colpo? (tocco, effetto, tiro) la CC5 è il meglio.
La base 'giusta' per chiunque, non è quella dell'amico o quella dei campioni affermati, la base per voi è quella che vi permette, mettendo il dito sul campo e senza pensare, di effettuare NATURALMENTE tocchi precisi e tiri accurati. Questo varia da un soggetto all'altro, e dipende da molti fattori :
morfologia del dito
lunghezza dell'unghia, ed abitudine a giocarci
forza applicata al tocco od al tiro
posizione diritta, obliqua, inclinata o storta del dito mentre si gioca
e, soprattutto, tipo e tecnica di gioco utilizzati
Fior di campioni di ogni età e nazione, vincono i tornei top o i Campionati del Mondo utilizzando tipi di ASTRObasi diametralmente opposte.
Sfatiamo quindi il mito per cui la CC3 aggancia solo e la CC8 tira solo.
Diciamo che, per propria forma e dimensioni, l'aggancio stretto è sicuramente più semplice con una CC3 che non con una CC8, ma questa non è una legge scritta poi nella realtà, perchè con Tizio funziona, con Caio no.


I MATERIALI
IL PVC

Materiale solido, resistente, ma allo stesso tempo leggermente poroso, dal tocco sufficientemente morbido.
Vantaggi :
- Ottimo per la fabbricazione delle monolitiche e di alcune piene
- Solidità, bilanciamento, 'peso' necessario a moltissimi tipi di base tricomposte e bicomposte (anche fino alla serie 8)
Non ottimale:
- troppo peso nelle basi piene oltre la serie 6
- dopo la lucidatura, scorrevolezza leggermente ridotta rispetto al plexyglass.

IL PLEXYGLASS :
Materiale più duro e più leggero del pvc, disponibile in mille colori diversi, lavorabilissimo e versatile.
Vantaggi :
- eccezionali performances in tutte le basi monolitiche e nelle piene a partire dalla serie 5
- utilizzo negli anelli mediani e superiori nelle tricomposte, o come anello superiore nelle bicomposte, per un bilanciamento perfetto ed un dosaggio del peso ideale.
- utilizzo come pezzo inferiore (fungo) nelle tricomposte e nelle bicomposte anche nella serie 3 e nelle basi basse, per dare una scorrevolezza superiore
- Qualunque colore venga usato offre le stesse performances
- Lucidato, ha una scorrevolezza superiore a qualsiasi altro materiale
Non ottimale :
- Una base tricomposta o bicomposta tutta in plexyglass, sotto la serie 5/6, risulta troppo leggera per ottenere un tiro accurato, A MENO CHE, COME DETTO NELLE PREMESSE, IL VOSTRO MODO DI TIRARE E DI GIOCARE NON SI ADATTI BENE AD UNA BASE MOLTO LEGGERA. Ma la nostra esperienza ci dice che nessuno, se pur con grande buona volontà, può reggere un peso così leggero. Un aiuto può venire dall´angolo a 55°.


IL CONCETTO DI 'PESO' :
Quando parliamo di una base 'media', ci riferiamo ad una base che non crei problemi a nessun giocatore che fino a ieri avesse giocato con basi Subbuteo o Hasbro. Inoltre, peso medio per noi significa anche quella forbice di milligrammi nei quali si giostra una base che, senza accorgimenti, accosta e tira con precisione ed accuratezza.
Possiamo annoverare fra queste basi :
- le piene che vanno dalla serie 3 alla serie 6
- le bicomposte con il fungo in pvc che vanno dalla serie 3 alla serie 8
- le tricomposte con il fungo in pvc che vanno dalla serie 3 alla serie 8

Quando parliamo di una base 'medioleggera', ci riferiamo a quelle basi 'ibride' che tanto successo stanno riscuotendo, dopo il lancio, fra giocatori di ogni livello, inclusi i top (Flores, Verhagen…)
Sono basi tricomposte, con il fungo e l'anello alto in plexyglass e l'anello centrale in pvc
Le peculiarità di queste basi sono l'ottimo controllo di palla e la superiore scorrevolezza dati dal plexyglass, ed il bilanciamento ed il peso necessario dati dal pvc
Importante sapere che queste tricomposte possono essere prodotte con caratteristiche funzionali su tutte le serie, dalla 3 alla 8
Quando parliamo di una base 'leggera', ci riferiamo ad una base che, considerati i criteri sopra esposti per le basi 'medie' ha, a causa del peso ridotto, necessità di essere adattata a giocatori già abituati a basi molto leggere (flat, LW Subbuteo, Subbuteo 2005, Sport Figures), o a coloro che, come da premessa, si accorgessero, provando basi 'medie' di sentirle proppo 'pesanti' per i loro gusti.
La fortuna per questi giocatori è data dalla possibilità di applicare il plexyglass (leggerezza e superiore scorrevolezza) a tutte le superfici a contatto con il campo di gioco ed a qualsiasi anello.
Fanno parte di questa famiglia :
- le piene in plexyglass 5 e 6
- le bicomposte realizzate interamente in plexyglass o nel misto plexyglass/ nylon 3 5 e 6
- le tricomposte realizzate interamente in plexyglass o nel misto plexyglass/ nylon 3 5 e 6
Avrete notato che le basi monolitiche non sono mai state menzionate, e questo per un motivo molto semplice.
Ogni base monolitica, dalla serie 3 alla 8, può essere leggera, medio leggera, media o addirittura pesante, in relazione alla rondella metallica che verrà inserita.
Dalla serie 9 alla 12, qualunque rondella metallica usiate, siamo nella famiglia delle medie, medio/pesanti e pesanti.
Comunque siate abituati, se giocate con basi monolitiche, abbiamo solo tre consigli precisi :
- privilegiate il plexyglass in generale, per la sua scorrevolezza
- considerate l'uso del pvc nelle serie dalla 3 alla 5, per la morbidezza di tocco e la consistenza del materiale
- usate sempre rondelle 'pesanti' nelle serie 3 e 4 (che non inficeranno il controllo 'stretto'), per le migliori prestazioni al tiro.

Chiudiamo parlando dei due angoli usati per la produzione delle basi.
Gli angoli, o smussi, che si trovano in cima alla base, possono essere a 45° o a 55°.
Su tutte le ASTROBASE, sono prodotti di serie gli angoli più indicati ad esaltare le caratteristiche di quella particolare base, ma è possibile avere qualsiasi base con angoli diversi dallo 'standard' su richiesta.
Ci spieghiamo meglio : noi, per fare un esempio, produciamo le CC3 con angolo a 45°, ma chi avesse bisogno di più 'spinta' per il tiro, può ordinare la CC3 con angolo a 55°. Noi preferiamo chiamarle così, piuttosto che CC3Z o CC3Y.

PER I PIU' ESIGENTI
Le nostre ricerche sulle varie caratteristiche 'nascoste' di ogni prodotto ci hanno portato a scoprire la possibilità di realizzare basi tricomposte utilizzando parti provenienti da serie diverse.
Esempio: Il Campione del Mondo 2006 Efrem INTRA utilizza una Tricomposta 'ibrida' formata da fungo e anello superiore della CC3, ed anello mediano della CC5. Questo ovviamente fa sì che lui abbia una base che è leggermente più alta dei canonici 5 mm
Così avrete una realizzazione ancora più personalizzata ed aderente alle vostre caratteristiche.
Speriamo di essere stati sufficientemente esaurienti e comprensibili con queste spiegazioni, che non vogliono essere la Bibbia, ma sono il frutto di anni di esperienza, di esperimenti, di ricerca e di studio.

Vogliamo, per chiudere, mettervi in guardia dall'acquistare eventuali modelli tarocchi delle nostre basi.
Se avete deciso di acquistare dalla 'concorrenza' le copie orribili delle bicomposte con gli spifferi e la luce fra gli anelli, dati dalla non chiusura perfetta (che è causata dall'assenza di know how e dall'utilizzo di macchine di produzione economiche), almeno non fatevi un'idea sbagliata sulle nostre.

Le basi originali ASTROBASE hanno risultati e performances ben distanti da questi orrori, che, se si possedessero 'buon gusto' ed abitudine alla qualità, non andrebbero nemmeno proposte sul mercato.
Capiamo che i 10 – 15 euro di differenza in meno possano essere appetibili, ma considerate il fatto che una base ASTROBASE è eterna, spendete i vostri soldi una volta sola, e, se deciderete di rivenderla, riotterrete facilmente i soldi spesi.

Siamo a disposizione per qualsiasi domanda o consulenza.
Buon gioco a tutti, ad ognuno con la sua ASTROBASE più adatta.
ASTROBASE STAFF

created on the: Wednesday, 14 March 2012, 3:50 PM


Copyright © 2012
All Rights Reserverd
ASTROBASE - Sede legale
La sede legale non ha negozio o esposizione 

Via  Sampierdarena 17/8
16149 Genova - Italy
C.F. | P.IVA 00649310216

  • How to buy
  • Terms of sale
  • How to order
  • Customer care
  • Delivery time
  • Shipments
  • ASTROBASE OFFERS
  • Promotions
  • STOCKS
  • The Ultimate
  • News